Si può riaccendere un sigaro?

Si può riaccendere un sigaro?

Ebbene sì, lo ammetto...  mi si è spento!

Vi è mai capitato che durante una, sempre piacevolissima, fumata vi si spenga il sigaro?

A me è capitato... e a volte capita ancora.

Si può riaccendere un sigaro che si spegne prima di arrivare alla fine?

Dipende principalmente da due fattori: a che punto siete, se in principio o già verso la fine, da quanto tempo è spento.

Una cosa è certa, una volta riacceso, non sarà mai uguale a prima. Di sicuro diventerà più amaro, più "forte" come sapore.

Però se riacceso entro poco tempo... secondo me è ancora accettabile, vi sconsiglio di tentare l'impresa quando il sigaro vi si è spento ed è completamente freddo.

Altra cosa è se dovete spegnerlo per qualche motivo (SACRILEGIO!!!), ci sono alcuni suggerimenti che potreste adottare: soffiate forte al suo interno e lasciatelo spegnere da solo, una volta spento soffiate nuovamente e tagliatene la parte bruciata con il taglia sigari.

Vale sempre il principio che, se avete poco tempo, meglio fumare un sigaro più piccolo ma per intero...

Buone fumate!

Giorgio L.

Foto: cigarsmaniac.com


Autore:

Autore

Giorgio Livoti

Editor del “Vizio” Sigari

Leggi di più su Giorgio Livoti

Ti può interessare anche

Uva, mosto e non solo vino: il balsamico.

Uva, mosto e non solo vino: il'aceto balsamico. Un paio di anni fa ho avuto la fortuna di visitare un’acetaia in un piccolo paesino vicino a Maranello ...

Pisco Sour

Aperitivo fatto con un Pisco monovitigno Quebranta shakerato con albume d’uovo, lime, sciroppo di glucosio. Il tutto ultimato con una goccia di Angost ...

L'eccellenza delle nostre birre artigianali

Premio Cerevisia 2019 (Banab) per le birre artigianali: riconoscimento per 21 etichette provenienti da 12 regioni. Si è svolta a Roma nella suggestiva ...

Dove comprare i sigari a Cuba?

In vista dell’imminente arrivo delle vacanze, vorrei segnalare ai nostri amici viziosi, appassionati di sigari, questo interessante articolo ...

CERANO: Pecorino Terre Aquilane IGT - Italo Pietrantonj

La bottiglia con cui ci siamo veramente divertiti nella degustazione è di un Pecorino Abruzzese: CERANO dell’Antica casa Vitivinicola Italo Pietranto ...

Grappa: le primi dieci aziende aggregate valgono 211 milioni di euro

Grappa: il prodotto oggi considerato come più rappresentativo della distillazione Made in Italy. Le primi dieci aziende aggregate valgono 211 milioni ...

CONDIVIDI LA PAGINA!

TEMI TRATTATI

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

Iscriviti qui
e ricorda che potrai cancellarti in ogni momento.